Dom28052017

Back Sei qui: Home Home News Analisi delle pause di gioco nel calcio femminile
Mercoledì, 05 Aprile 2017 17:46

Analisi delle pause di gioco nel calcio femminile

Scritto da  Emanuele Chiappero
Vota questo articolo
(0 Voti)

Italia, Germania, Francia e Champions League a confronto

Quante pause ci sono in una partita di calcio femminile? E in un tempo? E in ogni quarto d’ora? Quanto durano e quali sono quelle che si presentano con maggiore frequenza? C’è differenza tra l’Italia, il resto d’Europa e la Champions League? In questo lavoro proviamo a rispondere a tutte queste domande.

Il calcio e il suo modello di prestazione negli ultimi anni è stato analizzato sempre con maggior precisione, con approfondimenti relativi alla match analysis, indagini riguardanti possibili miglioramenti in riferimento a mezzi d’allenamento, tecnologie a supporto dell’allenatore e dello staff tecnico. Anche nel calcio femminile (meno che nel maschile) sono comunque aumentati gli studi a riguardo, coinvolgendo anche altri aspetti. In continuità con le analisi proposte precedentemente e nel tentativo di aumentare e di migliorare la conoscenza relativa al modello di prestazione del calcio femminile, in questo studio l’obiettivo è stato quello di indagare un aspetto fondamentale del gioco, spesso trascurato, ossia le pause e le interruzioni.

Nota: Questo testo rappresenta una sintesi del servizio pubblicato su Scienza&Sport n. 34, aprile-giugno 2017, alle pagine 26-34.

Letto 180 volte Ultima modifica il Mercoledì, 05 Aprile 2017 17:54
Devi effettuare il login per inviare commenti
 

Scienza & Sport

In Edicola e in versione Digitale

Book Review

ABBONAMENTO

STORE SPORTIVI

Digitale:

SFOGLIA COPIA

ABBONAMENTO

STORE DIGITALE