Anteprima
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Lo sport riparte. Ecco quello che sta, fortunatamente, accadendo in questa estate: il calcio, seppur a porte chiuse, è già ripreso, con il rush finale della stagione 2019-20. Champions ed Europa League addirittura dovrebbero tenerci compagnia ad agosto. Moto GP e Formula 1 scaldano i motori per un luglio “caldissimo” sulle due e quattro ruote.L’NBA ha dato appuntamento alla fine del mese di luglio, il Roland Garros a settembre.

Insomma, se tutto andrà per il meglio come ci auspichiamo, vi sarà un importante ritorno alla normalità. Una sorta di ripartenza che abbiamo simbolicamente raffigurato con le mani di Gianluigi Donnarumma che fa ricominciare il gioco dalla propria area. Perché, in realtà, il cammino verso ciò che abbiamo lasciato a febbraio sarà molto lungo. E non bisogna ancora mollare la “presa” come ha sempre fatto il numero uno italiano.

A proposito di portieri, abbiamo dedicato in questo numero due articoli interessanti a questa figura: il primo, una esaustiva ricerca sul modello prestativo in Scozia che regala spunti di riflessioni preziosi sul ruolo a 360°; il secondo sulla borsite trocanterica, una problematica ricorrente per l’estremo difensore. Oltre a questo, come sempre, diverse le discipline analizzate: insieme al calcio con vari scritti, tennis, pallavolo, fitness e atletica leggera (settore lanci) sono gli sport che abbiamo “toccato”. Insomma, un numero da scoprire fin dalle prime pagine, nelle quali sono annunciati i vincitori del Decimo Premio Icaro, Enrico Arcelli.

 

SCIENZA&SPORT N. 47 LUGLIO/JULY 2020 - ABSTRACT (ITA/ENG)

TITOLO ARTICOLO

TITLE ARTICLE

 

AUTORE

AUTHOR

 

PAG.

ABSTRACT

Portieri a confronto.

Indagine sul modello scozzese

 

 

 

 

 

 

Goalkeepers in comparison. A research on the Scottish model

 

Marco Garofalo

12

 Una ricerca sul modello prestativo dei portieri del campionato scozzese paragonato con quella effettuata da Filippi & Squinzani durante il Mondiale del 2014 in Brasile. Le gestualità più ricorrenti, il valore di quelle meno frequenti nelle due fasi di gioco e le modalità esecutive che possono suggerire una pianificazione più dettagliata dell’allenamento specifico del moderno numero uno con lo scopo di migliorare la gestione del pallone coi piedi e ottimizzare le parate, incrementando così l’efficacia in porta.

A research on the performance model of the goalkeepers in the Scottish championship compared to the one performed by Filippi & Squinzani during the 2014 World Cup in Brazil. The most recurrent gestures, the value of the less frequent ones in the two phases of the game and the executive methods that can suggest a more detailed training plan specific to the modern number one with the aim to improve the control of the ball with the feet and optimize the saves, thus increasing the effectiveness on goal.

Quadro clinico della borsite trocanterica nel portiere

 

 

 

 

Clinical picture of trochanteric bursitis in the goalkeeper

 

 

 Riccardo Bertolini

24

 La borsite trocanterica è una patologia infiammatoria che nel mondo del calcio colpisce soprattutto gli estremi difensori. E’ stato elaborato un questionario che prendesse in considerazioni diverse variabili per poter valutare quali predispongano maggiormente a questo infortunio ed è stato successivamente somministrato a 122 portieri. Risultati alla mano sono stati messi in luce i fattori più determinanti al fine di dare qualche consiglio pratico su come agire per prevenire la borsite.

Trochanteric bursitis is an inflammatory pathology that mainly affect goalkeepers in football. A questionnaire was drawn up considering different variables in order to evaluate which ones predispose most to this injury; the questionnaire was administered to 122 goalkeepers. Data at hand, the most determining factors were highlighted in order to give some practical advice on how prevent bursitis.

Struttura di una batteria di test nel calcio sub-professionistico

 

 

 

 

Structure of a test battery in sub-professional football

 

 

 Ennio Belli, Antonio La Torre

30

Il periodo di pre-season è un momento critico e di grande importanza per tutti i tecnici e gli staff. L’obiettivo del periodo preparatorio non è aumentare il carico di allenamento in sé, ma incrementare la capacità di carico dei nostri giocatori. In questo articolo sarà indicata una batteria di test low-cost per effettuare uno screening sufficientemente ampio di tutte le variabili della prestazione nel calcio, utili sia per capire il livello fisico della rosa sia per la seguente impostazione delle esercitazioni fisiche e di prevenzione degli infortuni.

The pre-season is a critical and highly important time for all football coaches and their staff. The target of the  preparatory period is not to increase the workout-load itself, but to increase the load capacity of our players. This article shows a battery of low-cost tests to carry out a screening large enough to include all the variables of  performance in football, useful both for understanding the physical level of the squad and the following setup of the physical  exercises and the prevention of injuries.

High Intensity Training. L'allenamento ad alta intensità

 

 

 

 

The High Intensity Training.

 

 Stefano Cappelli, Pasquale D'Antonio

38

 La performance ad alta intensità è una componente fondamentale nel calcio moderno. Visto il modello prestativo del calciatore è chiaro come l'allenamento di quest'ultima debba essere programmato comprendendo tutte le espressioni dell'alta intensità necessarie. Sono stati quindi analizzati i principali metodi di allenamento dell'alta intensità in regime aerobico (HIIT) ed anaerobico (LSA, RST) rivolti alla prestazione nel calcio, con l'intento di fornire uno schema di programmazione ed applicazione pratica.

High intensity performance is a fundamental component in modern football. Given the player's performance model, it is clear how the latter's training must be planned by including all the necessary high intensity expressions. The main training methods of high intensity both in aerobic (HIIT) and anaerobic (LSA, RST) system aimed at football performance were then analyzed, with the aim of providing a programming and practical application scheme.

L'intelligenza artificiale al servizio della match analysis. Un approccio rivoluzionario

 

 

 

 Artificial intelligence in service of the match analysis. A revolutionary approach

 

Cristoforo Filetti, Bruno Ruscello, Stefano D'Ottavio, Vito Fanelli

46

Il rendimento di una squadra di calcio dipende da molti fattori come processo decisionale, capacità fisiche e interazioni spazio-temporali tra giocatori e palla. Negli ultimi decenni molti Autori hanno evidenziato la necessità di studiare le relazioni tra i vari parametri per sviluppare applicazioni pratiche. Dal 2019 Lega Serie A utilizza il concetto di Indice di Efficienza Tecnica (IET), basato su algoritmi matematici, per assegnare il premio MVP: c’è una correlazione tra IET e risultato delle partite?

The performance of a football team depends on many factors such as decision making, physical abilities e space-time interactions between players and ball. In recent decades many authors have highlighted the need to study the relationships between the various parameters to develop practical applications. Since 2019,  Lega Serie A uses the concept of Technical Efficiency Index (EIT), based on mathematical algorithms, to assign the MVP award: is there a correlation between EIT and match outcome?

    

L'allenamento ad alta intensità e le proposte nell'ambito dell'efficienza fisica dell'adulto

 

 

 

 

 

 

The High Intensity Training.

 

 

 

 

 

 

  

Chiara Alfonzo

54

 Lo studio parte da una ricostruzione storica circa l’origine dell’High Intensity Interval Training per poi descriverne i metodi attraverso la trattazione dei principali studi condotti in merito. Distingue l’HIIT dall’Interval Training, analizzandone differenze e punti in comune e ne delinea i benefici sia a livello metabolico che cardiovascolare. Nella seconda parte sono trattate altre forme attraverso cui il metodo può essere realizzato, in modo particolare l’High Intensity Functional Training, il quale negli ultimi anni è stato oggetto di studi, alcuni dei quali lo hanno messo a confronto con HIIT, evidenziandone gli effetti. Lo studio si conclude con l’analisi dei potenziali rischi connessi per chi segue la metodologia ad altissima intensità.

The study starts from an historical reconstruction about the origin of High Intensity Interval Training and then describes the methods through the treatment of the main studies conducted on the matter. It distinguishes HIIT from Interval Training, analyzing its differences and commonalities and outlines its benefits both on a metabolic and cardiovascular level. The second part deals with other forms through which the method can be achieved, in particular the High Intensity Functional Training, which in recent years has been the subject of studies, some of which have compared it with HIIT, highlighting its effects. The study ends with an analysis of the potential risks associated with those who follow the high intensity methodology.

Organizzare la preparazione fisica nella pallavolo in pre-season e in season

 

 

How to organize physical preparation in volleyball in pre-season and in season 

 

 

Domenico de Gennaro

62

La preparazione atletica nella pallavolo di èlite richiede un’attenta periodizzazione dell’allenamento. Si descrivono le finalità e gli aspetti caratterizzanti la preparazione atletica nella pallavolo maschile, differenziando gli aspetti rilevanti la fase pre-agonistica da quella agonistica. Si distinguono fasi e contenuti, descrivendo nel dettaglio i diversi microcicli di allenamento.

The strength and conditioning training in elite volleyball requires careful periodization. The purposes and characterizing aspects of athletic training in men's volleyball are described, differentiating the relevant aspects in the off-season phase from the competitive one. The phases and contents have been distinguished, describing in detail the different training microcycles

Tiro o lancio del giavellotto?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Javelin throwing techniques

 

Gaetano D'Imperio

66

 L’articolo prende in considerazione la complessità dell’azione usata per scagliare il giavellotto in gara. La poliarticolarità che viene richiesta cambia a seconda delle caratteristiche o capacità dell’atleta. Il lancio vicino a presupposti coordinativi, il tiro vicino  a quelli prevalentemente condizionali saranno visibili in competizione alle prossime Olimpiadi di Tokio. Pertanto l’occhio dello spettatore interessato potrà cogliere così le peculiarità o i vantaggi dell’una o dell’altra tecnica. L’osservazione attenta sui campi di gara, dei filmati e la preparazione degli atleti obbliga il tecnico a standardizzare la tecnica adattandola alle abilità degli atleti. Il riferimento agli altri sport e le affinità biomeccaniche riconducibili al lancio o al tiro, avvalorano la dicotomia che inevitabilmente si viene a creare negli allenamenti e conseguentemente in gara nello scagliare il giavellotto

The article takes into consideration the complexity of the action used to throw the javelin in the competition. The polyarticularity required changes according to the athlete's characteristics or abilities. The "shot" related to coordinative requirements, the throw  to the predominantly conditional ones will be visible in competition at the next Tokyo Olympics. Therefore the eye of the interested viewer will be able to grasp the peculiarities or advantages of one or the other technique. The careful observation of the competition fields, of the videos and the preparation of the athletes obliges the coaches to standardize the technique adapting it to the skills of the athletes. The reference to other sports and the biomechanical affinities attributable to throwing or shooting, corroborate the dichotomy that is inevitably created in training and consequently in the competition in throwing the javelin.

 Il polso del tennista

 

 

 

 

 

The tennis player's wrist

 

Simone Cigni, Rodolfo Lisi, Luciano Lucania

72

 Il polso del tennista è parte di una catena cinetica prossimo-distale che consente all’arto superiore, integrato con le restanti strutture muscolo-tendinee coinvolte nel gesto atletico, di gestire la funzionalità dinamica mirata al raggiungimento del risultato sportivo. Tutto il corpo è ovviamente impegnato in questa funzionalità, in cui ciascun distretto anatomico contribuisce in relazione a stabilità, efficienza e dinamica. 

The tennis player's wrist is part of a near-distal kinetic chain that allows the upper limb, integrated with the remaining muscle-tendon structures involved in the athletic gesture, to manage the dynamic functionality aimed at achieving the sports result. The whole body is obviously engaged in this functionality, in which each anatomical district contributes in relation to stability, efficiency and dynamics.

La bilancia energetica

 

 

 

 

 

 

 The energy balance

Michele Marro

78

 Anni fa gli aspetti neuronali, endocrini, metabolici e i disturbi correlati erano valutati singolarmente, indipendentemente gli uni dagli altri. Le recenti scoperte scientifiche hanno evidenziato come, al contrario, sia una visione integrata di questi tre sistemi a dare nuove possibilità d’intervento nella gestione della salute e della prestazione sportiva. La finalità di questo articolo è imparare a conoscere quanta energia occorre all’organismo per fornire elevate prestazioni e quali siano i meccanismi che regolano accumulo o spesa energetica.

Years ago the neuronal, endocrine, metabolic aspects and their related disorders were examined individually, independently of each other. Recent scientific studies have shown that, on the contrary, it is one integrated vision of these three systems to give new possibility of intervention in the management of health and sports performance. The purpose of this article is learn how much energy is needed to the body to provide high performance and what are the mechanisms that regulate energy storage or expenditure.

Effetto di due settimane di allenamento di sprint ripetuti sulla percezione dello sforzo dei calciatori  

Effects of two weeks of training of repeated sprints on the perception of effort in the players

Ermanno Rampinini

80

Basato su/based on: 

 Systematic Reductions in Differential Ratings of Perceived Exertion Across a 2-Week Repeated-Sprint Training Intervention That Improved Soccer Players’ High-Speed Running Abilities McLaren SJ, Taylor JM, Macpherson TW, Spears IR and Weston M; Int J Sports Physiol Perform, https://doi.org/10.1123/ijspp.2019-0568.